SCUOLA NUOTO FEDERALE TONIC

La Scuola Nuoto Tonic in collaborazione con la società a.s.d. Drago Nuoto rientra tra Le società che ottengono la qualifica di Scuola Nuoto Federale e che hanno la certificazione da parte della F.I.N. in merito alla qualità della didattica, della organizzazione, dell'idoneità, della funzionalità e dell'igiene della struttura.

Il progetto della Scuola Nuoto Federale inquadra, riconosce e valorizza tutte le attività che le società riconosciute svolgono, a beneficio di tutte le fasce di età, impiegando tecnici ed istruttori federali, all'interno di un impianto natatorio, mediante l'attuazione dei modelli didattici emanati dalla Federazione Italiana Nuoto.

SCUOLA NUOTO BAMBINI

Il nuoto rappresenta l’attività fisica ideale per stimolare nel bambino le capacità di apprendimento e controllo motorio e per contribuire ad un armonico ed equilibrato sviluppo della personalità.
La scuola nuoto, in particolare, ha il compito di guidare l’allievo lungo un percorso graduale che parte dallo sviluppo di semplici abilità motorie ed arriva, attraverso stadi intermedi di evoluzione, all’acquisizione di abilità motorie acquatiche indispensabili per accedere poi alla pratica sportiva. La Scuola Nuoto Federale Tonic vanta anni di tradizione nel settore in virtù degli elevati standard di qualità che da sempre la caratterizzano. I corsi di scuola nuoto attivi da Settembre a Maggio, puntano al raggiungimento da parte degli allievi di determinati obiettivi formativi corrispondenti ad ognuno dei 10 brevetti previsti dal percorso didattico.  Si partirà dunque dal livello “principianti” durante il quale l’istruttore, privilegiando soprattutto l’aspetto ludico-ricreativo, porterà l’allievo ad avere un rapporto naturale con l’elemento acqua insegnandogli ad immergere il viso, a galleggiare, a spostarsi autonomamente, per arrivare infine al livello 10 corrispondente al perfezionamento tecnico delle quattro nuotate. Nel corso dell’anno saranno effettuate diverse verifiche, prove cronometriche volte a valutare i progressi di ogni singolo allievo.

SCUOLA NUOTO RAGAZZI

Dedicato a tutti i giovani nuotatori di età compresa tra i 14 E I 17 anni che hanno Più O MENO dimestichezza con il nuoto. Tale corso vuole stimolare i giovani a proseguire l’attività in piscina, dando loro la possibilità di prendere parte a delle lezioni, con cadenza bisettimanale o monosettimanale, ed all’interno di un gruppo di coetanei con i quali condividere il valore del nuoto.

BABY- NUOTO

L’ acqua, come è noto, fornisce al bambino una serie di stimoli sensoriali e motori propedeutici allo sviluppo neuro-motorio, cognitivo ed affettivo-relazionale.
L’ Aquababy arricchisce il bagaglio emotivo del piccolo che, attraverso il gioco e supportato anche dalla presenza del genitore, inizia a prendere confidenza con l’elemento acqua; il bambino imparerà dunque a muoversi con disinvoltura nel nuovo ambiente acquistando gradualmente maggiore autonomia. Un istruttore qualificato guiderà i genitori alle prese con questa nuova esperienza suggerendo loro i giochi da fare e consigliando il modo migliore per tenere i bimbi. Il corso non prevede il raggiungimento di obiettivi tecnici (nel neonato infatti, manca la necessaria maturità del sistema nervoso e di conseguenza un adeguato controllo motorio) ma rappresenta una buona opportunità per il bambino che, attraverso il gioco, potrà costruire solide basi da cui partire per affrontare al meglio i successivi anni di scuola nuoto.

SCUOLA NUOTO ADULTI

Il nuoto è uno degli sport più completi dal punto di vista del coinvolgimento muscolare e, nello stesso tempo, il meno traumatico (condizione favorevole di sforzo) . Per questo motivo è tra le attività fisiche particolarmente consigliate per gli adulti Tonic mette dunque a disposizione dei suoi utenti Istruttori  qualificati che insegneranno loro una migliore acquaticità e le varie tecniche di nuotata.

IDROKINESI

L’Idrokinesi è un percorso terapeutico che si avvale delle proprietà specifiche dell’ ”ambiente acqua” quali la  resistenza, la pressione, la viscosità, la diversa forza di gravità, etc.
L’operatore, dopo aver accuratamente preso visione della prescrizione medica fornita dal paziente ed aver svolto una serie di test funzionali, elabora un iter rieducativo che può limitarsi alla sola Idrokinesi o della quale quest’ultima può rappresentarne soltanto una delle diverse fasi del programma riabilitativo.
Di seguito alcuni dei benefici legati a questo particolare percorso terapeutico:

  • Incrementa l’ampiezza articolare
  • Ripristina le sinergie motorie
  • Riduce il sintomo del dolore
  • Produce un potenziamento muscolare
  • Stimola il sistema vascolare periferico
  • Inibisce i riflessi patologici di stiramento
  • Migliora la coordinazione

ATTIVITA PER GESTANTI

Attività motoria in acqua per future mamme, per il raggiungimento del loro benessere psico-fisico e di quello del bambino. Si tratta di un metodo facile per stare in movimento durante tutta la “gravidanza” lasciandosi sostenere dall’acqua.
Gli obiettivi della Lezione sono:

  • Miglioramento della circolazione sanguigna e linfatica, per prevenire e attenuare ritenzione idrica, edemi e gonfiori
  • Ripristina le sinergie motorie
  • Presa di coscienza e controllo della posizione corretta di bacino, dorso e spalle
  • Allenamento di eventuali tensioni cervicali, dorsali, e lombari
  • Controllo e miglioramento della capacità respiratoria
  • Mantenimento e miglioramento del tono muscolare e dell'elasticità generale
  • Rilassamento profondo
  • Socializzazione: momenti di incontro e confronto in un ambiente di future mamme che vivono la stessa esperienza

Il corso prevede 2 incontri a settimana della durata di 50 minuti in acqua, dove, sotto la supervisione dell'Istruttore, le mamme si possono dedicare ad una respirazione profonda che aiuta a sentire se stesse e migliora il contatto con il bimbo.

CORSI ASSISTENTI BAGNANTI

Formato e abilitato dalla Federazione Italiana Nuoto, sezione Salvamento, l’ASSISTENTE BAGNANTI è lo specialista che veglia sulla sicurezza di chi frequenta piscine e stabilimenti balneari marini o lacuali. Le competenze acquisite nel corso di formazione gli consentono di intervenire in modo adeguato per praticare il primo soccorso, anche in caso di asfissia e arresto cardiaco.

Il suo lavoro richiede disponibilità per trattare con il pubblico, capacità di rimanere vigile anche quando (grazie anche alla sua azione preventiva) “non succede nulla”, ma anche di dar prova di tutta la sua determinazione e competenza nelle situazioni di emergenza.